Articoli

IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” CON L’ING. ROSALBA MUGNO – DIRETTORE DIPARTIMENTO TARATURA ACCREDIA

GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA DT, organizza il secondo Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  • Analisi del rischio
  • Dichiarazioni di conformità
  • Riferibilità metrologica

Scopo del Webinar è di introdurre gli argomenti che saranno oggetto del Workshop, riservato alle Associazioni, convocato il prossimo 25 Ottobre da ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Taratura.

Parteciperanno all’incontro online:

  • Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl
  • Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Rosalba Mugno – Direttore del Dipartimento Laboratori di Taratura ACCREDIA

Segna la data in agenda e comunicaci, in relazione a ciascuna tematica sopra riportata, i temi da approfondire inviando il modulo allegato all’indirizzo info@alpiassociazione.it. La tua partecipazione attiva in termini di formulazione di richieste di approfondimenti è fondamentale al fine di rendere efficace l’incontro.

A breve sarà disponibile il link per partecipare al Webinar del 13 Settembre 2018. Nell’attesa puoi rivedere il primo Webinar organizzato da ALPI, con la partecipazione della Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA, tenutosi lo scorso 3 Luglio: RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” del 3 Luglio 2018

Workshop ACCREDIA DT – Form per chiarimenti

RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018”

MARTEDÌ 3 LUGLIO 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA, ha organizzato il Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  1. Analisi del rischio
  2. Dichiarazioni di conformità
  3. Opinioni e interpretazioni

Il Webinar ha lo scopo di introdurre ai laboratori gli argomenti che saranno oggetto del Workshop convocato da ACCREDIA il prossimo 11 luglio, con l’intento di favorire commenti e riflessioni da portare all’attenzione dei “gruppi di lavoro per confronto di esperienze” previsti nell’articolazione del Workshop. Relatori dell’incontro online:

  • Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl 
  • Ing. Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA

Se non hai potuto partecipare alla diretta o ti interessa rivedere il Webinar, basta cliccare sul seguente link:

Ricorda che puoi inviarci i tuoi commenti sugli argomenti trattati nel corso del Webinar utilizzando il modulo allegato.

In questo modo ALPI potrà rappresentare al meglio le opinioni e la problematiche operative dei Laboratori di Prova al Workshop ACCREDIA del 11.07.2018 riservato alle Associazioni. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero 051 4198445 oppure scrivendo a info@alpiassociazione.it.

Form_commenti_Workshop _ACCREDIA_11.07.2018

I VALORI DI ALPI NELLA GOVERNANCE DI ACCREDIA

Fino a poco tempo fa si pensava che gli operatori del settore TIC – Testing, Inspection and Certification dovessero necessariamente assumere una posizione di opposizione rispetto agli Enti nazionali di accreditamento. A volte ci si trovava davvero in conflitto su specifici argomenti tecnici o su determinati approcci di processo. Adesso i tempi stanno cambiando (anche in ambito europeo) e il valore della collaborazione reciproca tra le parti è stato riconosciuto.

ACCREDIA si è sempre dimostrato disponibile a discutere con gli operatori del settore TIC, storicamente rappresentati da ALPI Associazione. Infatti, in oltre 30 anni di attività, ALPI ha costruito una relazione collaborativa e costruttiva con ACCREDIA in rappresentanza di un numero significativo di Laboratori e Organismi di Certificazione.

Nel corso del 2018 ed in particolare nell’ultimo trimestre sono stati fatti molti nuovi passi avanti e ALPI è stata coinvolta in alcuni importanti cambiamenti nella governance di ACCREDIA.

Siamo orgogliosi che il Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI – sia stato eletto come membro del Consiglio Direttivo di ACCREDIA, organismo responsabile della gestione dell’Ente unico di accreditamento.

Anche l’Ing. Roberto Cusolito – Membro del Consiglio Direttivo e Past-President ALPI – è stato rieletto alla presidenza del Comitato di Indirizzo e Garanzia ACCREDIA, organismo con la funzione di esprimere le opinioni dei membri, nonché di formulare politiche operative ed assicurare il buon funzionamento dell’Ente.

Entrambi delegati a rappresentare gli operatori del settore TIC, grazie anche ad una lunga e qualificata esperienza, potranno dare voce alle esigenze ed alle necessità di tutte le Organizzazioni coinvolte nei processi di accreditamento.

Molte delle attività progettate da ALPI in sinergia con ACCREDIA nel corso del 2018, sono caratterizzate dalla necessità di approfondire le novità introdotte dalla norma ISO/IEC 17025:2017 al fine di individuare le problematiche operative e proporre soluzioni in linea con le esigenze dei laboratori accreditati.

ALPI ha già organizzato due importanti corsi di formazione sul nuovo standard e ha realizzato una serie di incontri per discutere le ricadute per i Laboratori nelle diverse aree di competenza.

ALPI ha anche effettuato la traduzione in lingua italiana dei “Cookbooks EUROLAB”, sintetici ed efficaci documenti elaborati per supportare i Laboratori nell’applicazione della norma ISO/IEC 17025:2017, disponibili gratuitamente per tutti i laboratori italiani. Per questa iniziativa ALPI ha ricevuto molte testimonianze e molte opinioni positive da parte di tecnici e responsabili qualità di laboratori accreditati.

Un ulteriore progetto non ancora concluso consiste nella realizzazione di alcuni Webinar, insieme agli specialisti di ACCREDIA, dedicati al chiarimento di alcuni punti sostanziali della nuova norma ISO/IEC 17025:2017. Dopo il primo Webinar, all’inizio di luglio, dedicato ai Laboratori di Prova, seguirà un secondo Webinar specificatamente indirizzato ai Laboratori di Taratura.

L’elezione dei rappresentanti ALPI nella governance di ACCREDIA e le numerose iniziative di carattere collaborativo, sono un chiaro riconoscimento dei valori dell’Associazione. Infatti, ALPI considera strategica la possibilità di creare una rete di competenze sempre più grande a cui possono unirsi gli Organismi di Certificazione ed i Laboratori italiani, per rappresentare al meglio le necessità di tutte le Organizzazioni che operano in regime di accreditamento.

Transizione delle norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015

Dal 15 settembre 2015 sono in vigore le nuove edizioni delle norme ISO 9001 e 14001, gli standard più diffusi a livello mondiale per la certificazione dei sistemi di gestione per la qualità e l’ambiente. È in corso il relativo periodo di transizione (3 anni) che terminerà il 15 settembre 2018, data entro la quale i Certificati 9001 edizione 2008 e 14001 edizione 2004 dovranno essere riemessi con riferimento alle nuove edizioni.

Inoltre, come da decisione IAF (International Accreditation Forum), già dal 15/03/2018 gli Organismi di Certificazione accreditati da ACCREDIA devono svolgere tutte le attività di verifica per la prima certificazione, le sorveglianze o i rinnovi, secondo le nuove norme.

ALPI e le Associazioni del settore TIC che rappresentano gli Organismi di Certificazione, hanno elaborato una serie di proposte per ACCREDIA al fine di consentire alle Organizzazioni italiane di adeguare efficacemente i propri sistemi di gestione alle nuove norme con le certificazioni emesse dai soggetti accreditati.

Tali proposte hanno trovato riscontro nella comunicazione ACCREDIA Prot. DC2018SSV217 del 02-07-2018, con la quale si conferma che, dopo il 15 settembre 2018, per i successivi 6 mesi (fino al 15 marzo 2019), un Organismo può emettere un certificato basato, come scadenza, sul precedente ciclo di certificazione solo se:

1. il processo di audit è iniziato entro il 15 settembre 2018

e

2. le attività di certificazione sono state tutte completate entro il 15 marzo 2019

Con riferimento al punto 1 (avvio del processo di audit), ci si riferisce alla norma ISO 19011 al § 6.2.

È quindi necessario che siano soddisfatte almeno le seguenti condizioni:

– Sia stato sottoscritto un contratto con l’Organizzazione

– Siano state concordate le date della verifica

– Sia stato assegnato l’incarico ai valutatori

Non è quindi necessario che sia iniziata la verifica (documentale o on site).

In allegato è disponibile la comunicazione ACCREDIA Prot. DC2018SSV217 del 02-07-2018 destinata agli Organismi di Certificazione accreditati ISO 9001 e ISO 14001, che integra la precedente comunicazione ACCREDIA Prot. DC2018SSV124 del 09-04-2018.

ACCREDIA DC2018SSV217 – 02.07.2018

Invito al Webinar “ISO/IEC 17025:2018” CON ACCREDIA DL

MARTEDÌ 3 LUGLIO 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA DL, organizza il Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  1. Analisi del rischio
  2. Dichiarazioni di conformità
  3. Opinioni e interpretazioni

Il Webinar ha lo scopo di introdurre ai Laboratori di Prova gli argomenti che saranno oggetto del Workshop convocato il prossimo 11 luglio da ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Prova, con l’intento di favorire commenti e riflessioni da portare all’attenzione dei “gruppi di lavoro per confronto di esperienze” previsti nell’articolazione del Workshop.

Parteciperanno all’incontro online:

  • Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl 
  • Ing. Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA

Segna la data in agenda e anticipa i tuoi commenti sugli argomenti proposti scrivendo a info@alpiassociazione.it.

Per partecipare al Webinar usa il link qui sotto:

Il link è già attivo, ma potrai visualizzare i partecipanti il giorno dell’evento. Se hai bisogno di supporto tecnico clicca qui e scarica le istruzioni per la piattaforma Skype for Business.

 

Confermato l’obbligo di accreditamento per gli Organismi Abilitati ai sensi del DPR 462/01

Con un protocollo siglato il 26 settembre 2017 tra il Presidente di Accredia, ing. Giuseppe Rossi, ed il Direttore Generale della Direzione Generale per il Mercato, la Concorrenza, il Consumatore, la Vigilanza e la Normativa Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, avv. Mario Fiorentinoun nuovo settore si aggiunge a quelli in cui l’Ente di accreditamento è chiamato a rilasciare le sue attestazioni di competenza: si tratta del Regolamento n. 462 del 22 ottobre 2001 di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi, nel cui ambito è previsto l’intervento di soggetti abilitati ad effettuare verifiche periodiche.

L’accreditamento verrà rilasciato in conformità allo standard UNI EN ISO 17020, per Organismi di ispezione di Tipo A; tale tipologia di Organismi garantisce, oltre alla competenza tecnica, anche elevati requisiti di imparzialità, a tutela delle aspettative di sicurezza espresse da tutti gli stakeholders.

Accredia è destinataria da subito della documentazione che gli Organismi di ispezione, interessati al rinnovo delle abilitazioni in scadenza nel 2017, o comunque titolari di abilitazioni in scadenza nella annualità successive, sono tenuti a produrre sulla base delle disposizioni contenute nel decreto del MiSE del 13 luglio scorso 2017.

Fonte: ACCREDIA

I nuovi Regolamenti per l’accreditamento di Organismi e Laboratori

Il 1° gennaio 2018 entreranno in vigore i nuovi Regolamenti Generali/Tecnici per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione e Ispezione, approvati il 18 luglio scorso dal Consiglio Direttivo di ACCREDIA. I seguenti regolamenti sono già disponibili nella Sezione Regolamenti Generali e Tecnici del Dipartimento Organismi di Certificazione e Ispezione :

  • RG-01 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione, Ispezione, Verifica e Convalida – Parte Generale;
  • RG-01-01 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione di Sistemi di Gestione;
  • RG-01-02 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Personale;
  • RG-01-03 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Prodotto/Servizio;
  • RG-01-04 per l’accreditamento degli Organismi di Ispezione;
  • RG-01-05 per l’accreditamento degli Organismi di Verifica e Convalida delle emissioni di gas ad effetto serra.
  • RT-09 per l’accreditamento degli Organismi operanti la certificazione dei sistemi di gestione ambientale (SGA);
  • RT-37 per l’accreditamento con scopo di accreditamento flessibile.

Il 1° gennaio 2018 entreranno in vigore anche i nuovi Regolamenti Generali/Tecnici per l’accreditamento dei Laboratori di Taratura e dei Produttori di Materiali di Riferimento (RMP). I seguenti regolamenti sono disponibili nell’Area Documenti del Dipartimento Laboratori di taratura :

  • RG-13 rev.06 – Regolamento per l’accreditamento dei Laboratori di taratura
  • RT-25 rev.05 – Prescrizioni per l’accreditamento dei laboratori di Taratura
  • RG-18 rev.00 – Regolamento per l’accreditamento dei Produttori di Materiali di Riferimento
  • RT-34 rev.00 – Prescrizioni per l’accreditamento di Produttori di Materiali di Riferimento

ALPI vuole ringraziare tutti gli Organismi ed i Laboratori associati per la collaborazione nel lavoro con Accredia, iniziato nel mese di Marzo con la revisione del RG 01 e RT correlati. Grazie alla costituzione di un team di esperti che ha partecipato attivamente alle riunioni di ACCREDIA per avanzare proposte di modifica ai regolamenti in discussione, ALPI ha potuto esprimere il proprio parere su alcuni temi strategici, ad esempio l’accreditamento flessibile (applicato ai sistemi di gestione e Ispezione) e la gestione delle MSV (Market Surveillance Visit), riscontrando con piacere che la maggior parte delle proposte è stata accolta.

Il lavoro nelle riunioni è stato molto impegnativo, così come l’integrazione delle nostre proposte con quelle fatte da altre Organizzazioni, ma in ogni caso possiamo affermare che il risultato sia positivo e che il tempo investito per collaborare con chi ha il compito di definire le “regole che dovremo applicare” sia un valore per tutta l’Associazione, consolidandone il ruolo e la sua funzione di rappresentanza.

Metrologia Legale: confermato l’obbligo di accreditamento per organismi e laboratori

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 141 del 20 Giugno 2017, il decreto 21 Aprile 2017 n. 93 “Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea” che riorganizza il sistema della verificazione periodica degli strumenti di misura con funzioni metrico-legali.

Da tempo consapevoli dell’imminente novità legislativa, molti Organismi e Laboratori hanno già iniziato il percorso per allinearsi alla nuova normativa. Il decreto chiarisce infatti che tutti gli Organismi ed i Laboratori interessati a svolgere l’attività di verifica devono presentare un’apposita SCIA a Unioncamere dopo essere stati accreditati da ACCREDIA in conformità ad una delle seguenti norme:

1) UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012 – Requisiti per il funzionamento di vari tipi di organismi che eseguono ispezioni;

2) UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2005 – Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura – come laboratorio di taratura;

3) UNI CEI EN ISO/IEC 17065:2012 – Requisiti per organismi che certificano prodotti, processi o servizi e future revisioni;

Gli Organismi già in possesso del certificato di accreditamento riferito esplicitamente alla attività disciplinate dal Codice possono presentare la SCIA ad Unioncamere a titolo oneroso.

Gli Organismi riconosciuti da Unioncamere ma non in possesso del certificato di accreditamento (o “non ancora” secondo la regola dei 270 giorni) possono continuare a svolgere l’attività di verifica periodica sugli strumenti oggetto di riconoscimento fino alla fine del periodo transitorio.

L’entrata in vigore del provvedimento, disponibile in allegato, è prevista per il 18/09/2017.

Decreto_G.U._n.141_2017

Revisione del Regolamento RG-01 ACCREDIA e dei Regolamenti collegati

Il 3 Marzo scorso si è tenuta la prima riunione ACCREDIA in merito alla revisione della struttura contrattuale di base tra Soggetti accreditati, ovvero il Regolamento di accreditamento RG-01 ed i Regolamenti collegati per standard di accreditamento. I Regolamenti contenenti le specificità relative all’accreditamento sono:

  • RG-01 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione e Ispezione – Parte Generale
  • RG-01-01 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Sistema di gestione – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021
  • RG-01-02 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Personale – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024
  • RG-01-03 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Prodotto – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17065
  • RG-01-04 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Ispezione – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020

Gli stessi documenti avranno una ricaduta (in modo minore) anche sui Laboratori di Prova e Taratura, essendo gli stessi regolamentati in modo specifico.

ALPI ha formato un Gruppo di Lavoro, composto da un team di esperti, che partecipa attivamente alle riunioni di ACCREDIA per avanzare proposte di modifica ai regolamenti in discussione. Sono già stati individuati alcuni punti strategici su cui occorre mantenere un presidio accurato, ad esempio l’accreditamento flessibile (applicato ai sistemi di gestione e Ispezione), la gestione delle MSV (Market Surveillance Visit) ed altri punti chiave per prospettive future.

Non mancheremo di tenervi informati sull’avanzamento dei lavori. Per ogni eventuale chiarimento è possibile fare riferimento alla Segreteria ALPI scrivendo a info@alpiassocazione.it.

Il nuovo tariffario di accreditamento in vigore dal 01/01/2017

Come riportato nella nota pubblicata sul sito di ACCREDIA in data 28/11/2016, il Consiglio Direttivo di ACCREDIA del 12 Luglio scorso ha deliberato alcune modifiche alle tariffe applicate dall’Ente per:

  • la concessione, il mantenimento, l’estensione e il rinnovo degli accreditamenti agli Organismi di Valutazione della conformità;
  • la concessione e il mantenimento del riconoscimento agli Organismi di Valutazione della conformità (CAB) accreditati da altri Enti di Accreditamento firmatari degli accordi EA MLA;
  • la richiesta di una visita preliminare all’iter di accreditamento;
  • il trasferimento dell’accreditamento da altro Ente di accreditamento firmatario degli accordi EA MLA;
  • il trasferimento della titolarità dell’accreditamento;
  • lo svolgimento di attività  in regime di cross frontier.

Il nuovo Tariffario di accreditamento TA-00 rev.07 è stato successivamente approvato dalla Commissione di Sorveglianza Interministeriale ed entrerà in vigore il 1° gennaio 2017.

Le modifiche apportate rispondono alla logica di assicurare una condizione di maggior favore per tutti i soggetti accreditati, con una riduzione stimata delle tariffe del 2,35% rispetto alle attività previste per il 2016.

In particolare, sono stati rivisti al ribasso i diritti annui di mantenimento dell’accreditamento e gli importi previsti per le giornate di verifica.

Il Consiglio Direttivo di ACCREDIA, inoltre, raccogliendo le sollecitazioni delle parti interessate, ha deliberato la costituzione di un Gruppo di Lavoro che avrà l’obiettivo di valutare alternative sulla struttura dei costi per le diverse attività di valutazione dei CAB.

Il nuovo tariffario di accreditamento TA-00 rev.07 è disponibile in allegato e nella sezione “Documenti istituzionali e di funzionamento” del sito di ACCREDIA.

pdf1TA-00-rev-07-tariffario-di-accreditamento