Articoli

MISE: Chiarimenti sulla presentazione delle istanze di autorizzazione degli Organismi Notificati

Con la comunicazione del 04/04/2019, la Divisione XIV – Organismi notificati e sistemi di accreditamento – del Ministero dello sviluppo economico fornisce chiarimenti circa le modalità di presentazione delle istanze di autorizzazione e notifica su NANDO per gli Organismi di valutazione della conformità dei prodotti:

– L’istanza di autorizzazione deve pervenire a mezzo PEC all’indirizzo dgmccvnt.div14@pec.mise.gov.it, corredata da una marca da bollo da € 16,00 e allegando il versamento delle tariffa dovuta. Il Decreto Ministeriale del 19 ottobre 2016 (Allegato 1) stabilisce che l’importo dovuto per il rilascio dell’autorizzazione/rinnovo/estensione/aggiornamento e per la relativa notifica sul sistema informativo europeo NANDO è di € 270,20.

– La documentazione da allegare all’istanza di autorizzazione e notifica è quella indicata nella Direttiva del Ministro Calenda del 13 Dicembre 2017 (Allegato 2) “Presentazione e documentazione relative alle istanze di autorizzazione e notifica degli Organismi di valutazione della conformità con riferimento alla normativa europea di prodotto di competenza esclusiva o primaria del Ministero dello sviluppo economico (MISE)”.

– Occorre altresì completare l’istanza di autorizzazione con la “Dichiarazione Sostitutiva dell’iscrizione alla C.C.I.A.A.” sulla compagine societaria e la “Dichiarazione Sostitutiva della comunicazione antimafia” per ogni soggetto di cui all’art. 85 del D.lgsl. 159/2011.

– È infine necessario allegare all’istanza di autorizzazione la copia del contratto di assicurazione di responsabilità civile verso terzi, che deve contemplare tutti gli elementi definiti dal Decreto Ministeriale del 21 Maggio 2018 (Allegato 3), ovvero: il massimale di copertura non inferiore a € 2.500.000,00 per anno e per sinistro, il riferimento esplicito all’attività di valutazione della conformità, l’indicazione del periodo di copertura del rischio anche per i tre anni successivi alla cessazione della polizza, la copertura assicurativa nel territorio degli Stati entro i quali è consentita la libera circolazione dei prodotti conformi alla/e direttiva/e.

Per maggiori approfondimenti segnaliamo che i suddetti decreti sono disponibili in allegato e sono consultabili direttamente sul sito istituzionale del Ministero dello sviluppo economico: www.mise.gov.it.

Comunicazione AOO_PIT.REGISTRO UFFICIALE.2019.0077139

ALL. 1 – decreto_ministeriale_19_ottobre_2016_tariffe_mise_accredia

ALL. 2 – direttiva_ministro_12_dicembre_2017_organismi_certificazione

ALL. 3 – decreto_ministeriale_21_maggio_2018_contratti_assicurazione_organismi_notificati

Il Report ILAC-LC 2017 sull’armonizzazione del sistema internazionale di accreditamento

I laboratori considerano l’accreditamento come un fattore chiave per la competitività e si aspettano che esso venga realizzato equamente e che venga promosso come un vero valore aggiunto in tutto il mondo. Tuttavia, nonostante gli sforzi per migliorare il processo di accreditamento e gli accordi di mutuo riconoscimento (MRA), vi sono forti preoccupazioni per la mancanza di armonizzazione a livello internazionale.

L’ILAC-LC (Laboratory Committee of ILAC) ha costituito un Gruppo di Lavoro, guidato da Alvaro Ribeiro – Presidente di Eurolab aisbl, con l’obiettivo di sviluppare un’indagine di mercato e raccogliere così le opinioni e le preoccupazioni dei laboratori di tutto il mondo riguardo l’armonizzazione e la solidità del sistema internazionale di accreditamento.

Nel mese di Giugno 2017, ALPI ha coinvolto in questa iniziativa le Organizzazioni italiane che operano nel settore dell’attestazione di conformità. I Laboratori e gli Organismi di valutazione della conformità sono infatti portatori di interesse chiave, che possono contribuire a trovare soluzioni a questi problemi per giungere ad un sistema di accreditamento più solido e armonizzato. Una visione globale dei problemi del sistema di accreditamento consente inoltre di supportare i rappresentanti dell’Associazione, che negli incontri internazionali con ILAC vogliono far sentire la voce del mercato e non limitarsi ad analizzare il sistema di accreditamento solo in un contesto “teorico/politico”.

I risultati dell’indagine promossa da ILAC-LC hanno permesso l’elaborazione del White Paper, disponibile in allegato, dal titolo “Harmonization and Consistency of Accreditation 2017- A global view of Laboratories and Conformity Assessment Bodies concerns, expectations and challenges”.

Il documento sintetizza i punti chiave dell’indagine e identifica i cambiamenti necessari da applicare al sistema di accreditamento. Tutti i laboratori che hanno partecipato all’indagine sono accreditati e tutti comprendono e apprezzano i vantaggi dell’accreditamento, ma vi sono preoccupazioni comuni circa le attuali pratiche del processo di accreditamento. Ad esempio, i laboratori segnalano una variazione significativa nei cicli di accreditamento e/o nella frequenza delle valutazioni che implicano costi inferiori o maggiori del business aziendale. Inoltre, molti laboratori segnalano che le Guide supplementari degli Enti nazionali di accreditamento prevedono requisiti aggiuntivi per gli standard di riferimento che comportano significativi sforzi extra per il laboratorio e che variano tra i diversi Paesi.

L’ILAC-LC auspica che i risultati di questo report siano analizzati dalle parti interessate che hanno bisogno di quantificare e di classificare le preoccupazioni più rilevanti (documentate con informazioni reali fornite dagli utenti accreditati), per determinare la linea di condotta appropriata al fine di migliorare l’efficacia complessiva del sistema di accreditamento ed assicurare che ci sia parità di condizioni tra tutte le Organizzazioni accreditate.

Report_ILAC-LC_HCA(2017)

L’APPLICAZIONE DELLA NORMA ISO/IEC 17020:2012 ALLE VERIFICHE ED ISPEZIONI DPR 462/01

Martedì 6 Marzo 2018 a Bologna, ALPI ripropone il corso “APPLICAZIONE DELLA NORMA ISO/IEC 17020:2012 ALLE VERIFICHE ED ISPEZIONI DPR 462/01”, destinato ai Responsabili Tecnici, ai Responsabili Qualità ed ai Verificatori degli Organismi Abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche ai sensi del DPR 462/01.

Il corso ha l’obiettivo di approfondire e personalizzare l’approccio alla conformità ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012, per l’accreditamento previsto dall’accordo MISE-Accredia dei Soggetti Abilitati all’esecuzione delle verifiche periodiche DPR 462/01.

La necessità dell’accreditamento può essere una occasione per il riesame della “mappa” della propria Organizzazione da un punto di vista gestionale, secondo un modello armonizzato da Organismo di Ispezione. L’accreditamento ed il riesame del modello armonizzato permettono infatti di valutare la distanza della cosiddetta prassi operativa dai riferimenti della ISO/IEC 17020:2012 già vincolanti per l’abilitazione ministeriale.

Il docente del corso, Ing. Alessandro Peluso – con esperienza diretta nella gestione del processo di accreditamento e come Direttore Tecnico di Organismi Accreditati ed Abilitati – presenterà gli elementi essenziali e maggiormente critici della norma, richiamando le regolamentazioni Accredia e fornendo indicazioni sulle metodologie applicative con esempi pratici e diretti. L’elemento chiave del corso sarà quindi la possibilità di interazione con il Docente e tra i partecipanti, che sono gli attori diretti di un cambiamento organizzativo importante nel settore delle verifiche periodiche DPR 462/01.

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione al corso che si svolgerà c/o AULE+  Via De’ Carracci, 6 – 40129 Bologna.

Locandina_Corso_Bologna_06.03.2018

APPLICAZIONE DELLA NORMA ISO/IEC 17020:2012 ALLE VERIFICHE DPR 462/01 (CORSO CON CFP – CREDITI FORMATIVI PER INGEGNERI)

Martedì 6 Febbraio 2018 a Milano, ALPI organizza il corso “APPLICAZIONE DELLA NORMA ISO/IEC 17020:2012 ALLE VERIFICHE ED ISPEZIONI DPR 462/01”, destinato ai Responsabili Tecnici, ai Responsabili Qualità ed ai Verificatori degli Organismi Abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche ai sensi del DPR 462/01.

Il corso ha l’obiettivo di approfondire e personalizzare l’approccio alla conformità ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2012, per l’accreditamento previsto dall’accordo MISE-Accredia dei Soggetti Abilitati all’esecuzione delle verifiche periodiche DPR 462/01.

La necessità dell’accreditamento può essere una occasione per il riesame della “mappa” della propria Organizzazione da un punto di vista gestionale, secondo un modello armonizzato da Organismo di Ispezione. L’accreditamento ed il riesame del modello armonizzato permettono infatti di valutare la distanza della cosiddetta prassi operativa dai riferimenti della ISO/IEC 17020:2012 già vincolanti per l’abilitazione ministeriale.

Il docente del corso, Ing. Alessandro Peluso – con esperienza diretta nella gestione del processo di accreditamento e come Direttore Tecnico di Organismi Accreditati ed Abilitati – presenterà gli elementi essenziali e maggiormente critici della norma, richiamando le regolamentazioni Accredia e fornendo indicazioni sulle metodologie applicative con esempi pratici e diretti. L’elemento chiave del corso sarà quindi la possibilità di interazione con il Docente e tra i partecipanti, che sono gli attori diretti di un cambiamento organizzativo importante nel settore delle verifiche periodiche DPR 462/01.

Questo evento è già in fase di accreditamento per il rilascio dei CFP Crediti Formativi Professionali per Ingegneri. In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione al corso che si svolgerà c/o Sede FAST – Piazzale Rodolfo Morandi, 2 – 20121 Milano.

N.B. E’ stato raggiunto il limite massimo di partecipanti per questa data. A seguito delle numerose richieste pervenute, il corso verrà riproposto Martedì 6 Marzo a Bologna. Per informazioni e iscrizioni CLICCA QUI.

Locandina_Corso_Milano_06.02.2018

L’APPLICAZIONE DELLA ISO/IEC 17020:2012 PER L’ABILITAZIONE AI SENSI DEL DPR 462/01

Lunedì 11 Dicembre 2017 a Bologna, ALPI organizza un incontro di studio per condividere e analizzare gli elementi di base per l’accreditamento ai sensi della ISO/IEC 17020:2012, finalizzato all’abilitazione del MISE ai sensi del DPR 462/01. L’incontro si svolgerà dalle ore 14.00 alle ore 18.30 presso la sede di AULE+, situata in Via De’ Carracci, 6 – 40129 Bologna.

In questo incontro di carattere non accademico, con il contributo reciproco individueremo i temi più difficili e gli argomenti più specialistici per l’accreditamento ai sensi della ISO/IEC 17020:2012. Potranno nascere gruppi di lavoro, spunti per attività formative e soprattutto confronti con la condivisione delle esperienze.

Traccia della discussione:
– La struttura della norma ISO/IEC 17020:2012
– Metodi e procedure di verifica periodica, dal contratto all’approvazione del rapporto di verifica
– Gli strumenti di misura e la loro taratura: che problemi ci sono?
– Il concetto di indipendenza e imparzialità: come dimostrarlo?
– Altri temi proposti dai Partecipanti

Per partecipare all’incontro, aperto anche ai non Associati ALPI, è necessario far parte o collaborare con un Soggetto Abilitato (es: come Verificatore, Responsabile Qualità, Resp. Tecnico, altro) e inviare il modulo allegato, debitamente compilato, all’indirizzo e-mail info@alpiassociazione.it.

La partecipazione è gratuita, ma l’iscrizione è obbligatoria per esigenze organizzative. Il numero di posti disponibili è limitato, pertanto, è possibile effettuare l’iscrizione di un solo partecipante per ogni Organismo Abilitato ai sensi del DPR 462/01.

N.B. E’ stato raggiunto il limite massimo di partecipanti per questo incontro. Non mancheremo di informarvi tempestivamente non appena sarà fissata una nuova data.

Scheda di Iscrizione – Incontro Applicazione 17020 – Bologna 11.12.2017

Confermato l’obbligo di accreditamento per gli Organismi Abilitati ai sensi del DPR 462/01

Con un protocollo siglato il 26 settembre 2017 tra il Presidente di Accredia, ing. Giuseppe Rossi, ed il Direttore Generale della Direzione Generale per il Mercato, la Concorrenza, il Consumatore, la Vigilanza e la Normativa Tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, avv. Mario Fiorentinoun nuovo settore si aggiunge a quelli in cui l’Ente di accreditamento è chiamato a rilasciare le sue attestazioni di competenza: si tratta del Regolamento n. 462 del 22 ottobre 2001 di semplificazione del procedimento per la denuncia di installazioni e dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, di dispositivi di messa a terra di impianti elettrici e di impianti elettrici pericolosi, nel cui ambito è previsto l’intervento di soggetti abilitati ad effettuare verifiche periodiche.

L’accreditamento verrà rilasciato in conformità allo standard UNI EN ISO 17020, per Organismi di ispezione di Tipo A; tale tipologia di Organismi garantisce, oltre alla competenza tecnica, anche elevati requisiti di imparzialità, a tutela delle aspettative di sicurezza espresse da tutti gli stakeholders.

Accredia è destinataria da subito della documentazione che gli Organismi di ispezione, interessati al rinnovo delle abilitazioni in scadenza nel 2017, o comunque titolari di abilitazioni in scadenza nella annualità successive, sono tenuti a produrre sulla base delle disposizioni contenute nel decreto del MiSE del 13 luglio scorso 2017.

Fonte: ACCREDIA

L’applicazione della ISO/IEC 17020:2012 per l’effettuazione delle verifiche periodiche

Mercoledì  27  Settembre a Milano, ALPI organizza il corso “L’applicazione della ISO/IEC 17020 per l’effettuazione delle verifiche periodiche”, destinato al personale tecnico ed alle funzioni organizzative dei Soggetti Abilitati e degli Organismi di Ispezione autorizzati all’effettuazione delle verifiche periodiche, per i quali la conformità alla ISO/IEC 17020 è un requisito da soddisfare.

Il corso ha l’obiettivo di supportare gli Organismi di Ispezione nell’adozione del sistema di gestione conforme alla ISO/IEC 17020:2012, permettendo anche di riconoscere l’applicazione del Sistema 17020 nell’operatività quotidiana e/o di individuare i passi eventualmente necessari per migliorarlo; ciò potrà permettere anche di giungere all’accreditamento, a partire dal proprio stato di organizzazione sia essa piccola o strutturata.

I docenti del corso Gianluca Qualano e Andrea Franco, che conoscono direttamente la realtà degli Organismi di Ispezione (anche in ambito regolamentato) e il percorso dell’accreditamento, nonché rappresentanti di ACCREDIA sui tavoli internazionali EA/ILAC in materia di accreditamento, con la loro vasta esperienza favoriranno un continuo scambio di opinioni con i partecipanti.

Con un approccio molto interattivo verranno esaminati i requisiti e le caratteristiche della ISO/IEC 17020, declinandola in un linguaggio aziendale e mettendo in evidenza le  principali criticità e le ricadute operative nel mondo delle verifiche periodiche per ambiti regolamentati (es. verifiche ai sensi del DPR 462/01, verifiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell’art.71, verifiche periodiche di ascensori ai sensi del DPR 162/99).

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione al corso che si svolgerà c/o Doria Grand Hotel – V.le Andrea Doria, 22 – 20124 Milano.

Corso_Milano_27-09-2017

La norma ISO/IEC 17065:2012 per la certificazione di prodotti, processi e servizi

Mercoledì 17 Maggio a Bologna, ALPI organizza il corso “La norma ISO/IEC 17065:2012 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione di prodotti, processi e servizi”, dedicato ai responsabili e funzionari degli Organismi di Certificazione coinvolti nelle varie fasi dei processi che comprendono le attività di prova e valutazione del sistema qualità del fabbricante o interessati alla normativa per la certificazione di prodotti, processi e servizi.

L’accreditamento ai sensi della norma ISO/IEC 17065:2012, ormai consolidato dopo il passaggio dalla EN 45011:1999, è diventata la base per molti nuovi schemi di certificazione. Non solo per i prodotti ma anche per i processi ed i servizi, l’accreditamento ai sensi della ISO/IEC 17065:2012 è sinonimo di certificazione competente ed imparziale, supportando gli Organismi di Certificazione nel definire una struttura in grado di sostenere la conformità sulla base di elementi oggettivi.

Inoltre, lo studio della norma ISO/IEC 17065:2012 ci pone di fronte alcuni importanti interrogativi. Quali sono i requisiti di imparzialità che gli Organismi di Certificazione prodotto devono garantire, in una verifica in cui ci si confronta con una costante evoluzione tecnica? Quali procedure e quali documenti predisporre per l’accreditamento ai sensi della norma ISO/IEC 17065:2012? Come garantire l’adeguata formazione del personale degli Organismi di Certificazione?

Il docente del corso, il Dott. Giordano Angle – Ispettore ACCREDIA ed esperto nella Certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità, Ambiente, Prodotto in accordo con i requisiti volontari e regolamentati – consentirà ai partecipanti di rispondere a questi interrogativi attraverso il confronto interattivo e un ricco scambio di esperienze. Particolare attenzione sarà dedicata alla gestione delle verifiche interne ed al consolidamento del Sistema di Gestione della Qualità, nonché alle criticità sotto il profilo della responsabilità che ricade sugli Organismi di Certificazione di prodotti, processi e servizi che operano in ambito volontario, cogente o regolamentato.

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione del corso che si svolgerà c/o AULE+ Via De’ Carracci, 6 – 40129 Bologna.

pdf1Corso_Bologna_17-05-2017

Revisione del Regolamento RG-01 ACCREDIA e dei Regolamenti collegati

Il 3 Marzo scorso si è tenuta la prima riunione ACCREDIA in merito alla revisione della struttura contrattuale di base tra Soggetti accreditati, ovvero il Regolamento di accreditamento RG-01 ed i Regolamenti collegati per standard di accreditamento. I Regolamenti contenenti le specificità relative all’accreditamento sono:

  • RG-01 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione e Ispezione – Parte Generale
  • RG-01-01 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Sistema di gestione – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17021
  • RG-01-02 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Personale – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024
  • RG-01-03 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione del Prodotto – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17065
  • RG-01-04 Regolamento per l’accreditamento degli Organismi di Ispezione – norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020

Gli stessi documenti avranno una ricaduta (in modo minore) anche sui Laboratori di Prova e Taratura, essendo gli stessi regolamentati in modo specifico.

ALPI ha formato un Gruppo di Lavoro, composto da un team di esperti, che partecipa attivamente alle riunioni di ACCREDIA per avanzare proposte di modifica ai regolamenti in discussione. Sono già stati individuati alcuni punti strategici su cui occorre mantenere un presidio accurato, ad esempio l’accreditamento flessibile (applicato ai sistemi di gestione e Ispezione), la gestione delle MSV (Market Surveillance Visit) ed altri punti chiave per prospettive future.

Non mancheremo di tenervi informati sull’avanzamento dei lavori. Per ogni eventuale chiarimento è possibile fare riferimento alla Segreteria ALPI scrivendo a info@alpiassocazione.it.

La norma ISO/IEC 17065:2012 per la certificazione di prodotti, processi e servizi

Mercoledì 22 Febbraio a Bologna, ALPI organizza il corso “La norma ISO/IEC 17065:2012 per l’accreditamento degli Organismi di Certificazione di prodotti, processi e servizi”, dedicato ai responsabili e funzionari degli Organismi di Certificazione coinvolti nelle varie fasi dei processi che comprendono le attività di prova e valutazione del sistema qualità del fabbricante o interessati alla normativa per la certificazione di prodotti, processi e servizi.

L’accreditamento ai sensi della norma ISO/IEC 17065:2012, ormai consolidato dopo il passaggio dalla EN 45011:1999, è diventata la base per molti nuovi schemi di certificazione. Non solo per i prodotti ma anche per i processi ed i servizi, l’accreditamento ai sensi della ISO/IEC 17065:2012 è sinonimo di certificazione competente ed imparziale, supportando gli Organismi di Certificazione nel definire una struttura in grado di sostenere la conformità sulla base di elementi oggettivi.

Inoltre, lo studio della norma ISO/IEC 17065:2012 ci pone di fronte alcuni importanti interrogativi. Quali sono i requisiti di imparzialità che gli Organismi di Certificazione prodotto devono garantire, in una verifica in cui ci si confronta con una costante evoluzione tecnica? Quali procedure e quali documenti predisporre per l’accreditamento ai sensi della norma ISO/IEC 17065:2012? Come garantire l’adeguata formazione del personale degli Organismi di Certificazione?

Il docente del corso, il Dott. Giordano Angle – Ispettore ACCREDIA ed esperto nella Certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità, Ambiente, Prodotto in accordo con i requisiti volontari e regolamentati – consentirà ai partecipanti di rispondere a questi interrogativi attraverso il confronto interattivo e un ricco scambio di esperienze. Particolare attenzione sarà dedicata alla gestione delle verifiche interne ed al consolidamento del Sistema di Gestione della Qualità, nonché alle criticità sotto il profilo della responsabilità che ricade sugli Organismi di Certificazione di prodotti, processi e servizi che operano in ambito volontario, cogente o regolamentato.

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione del corso che si svolgerà c/o AULE+ Via De’ Carracci, 6 – 40129 Bologna.

E’ stato raggiunto il limite massimo di partecipanti per questo corso. Non mancheremo di informarvi tempestivamente non appena verrà fissata una nuova data.

pdf1Corso_Bologna_22-02-2017