Articoli

ALPI al fianco di A&T per INSTRUMENTATION VALLEY

Venerdì 12 Aprile 2019 a Milano, il Direttore generale di ALPI – Ing. Claudio Raponi, è intervenuto alla presentazione di Instrumentation Valley, la prima novità di A&T 2020, interamente dedicata al mondo delle prove e misure.

L’edizione 2020 della Fiera dedicata a Industria 4.0, Misure e Prove, Robotica, Tecnologie Innovative avrà un progetto interamente dedicato a Misure, Prove e Controlli.

In vista dell’appuntamento 2020, prende forma una nuova, proficua, collaborazione, tra ALPI e A&T, per far parlare i laboratori associati delle loro realtà, fare conoscere quello che è il livello di evoluzione e innovazione su cui stanno investendo nella loro attività. Acquistare uno strumento per fare delle prove può essere un piccolo investimento, altre volte può essere un investimento enorme, e quando si parla di investimenti di questa gamma deve essere riconosciuto.

“Quando si parla di Valley, venendo io da Bologna (Packaging Valley), si parla di cultura, storia, territorio ma anche innovazione e grande forza sul mercato. E come si fanno le macchine automatiche? Utilizzando misure e progettando, sviluppando e realizzando idee e diventando leader nel mondo. Passando oltre questa partentesi territoriale, vorrei un attimo spiegare in breve cos’è ALPI – Associazione dei Laboratori e Organismi di Certificazione e Ispezione, parliamo quindi di Soggetti che hanno come mission l’attestazione e la valutazione della conformità.

L’associazione è composta da quasi 100 associati, solo organizzazioni accreditate o per lo meno autorizzate dai Ministeri di competenza, che si occupano di valutare la conformità dei sistemi di qualità o dei prodotti agli standard di riferimento. I laboratori prova o i centri di taratura, accreditati da Accredia, sono quasi sempre la base strumentale attraverso cui si può arrivare alla certificazione della conformità.

Per il settore dei laboratori e dei centri di taratura, l’accreditamento è un requisito necessario e strategico, perché permette una armonizzazione tecnica di riferimento internazionale, che per il contesto di ‘Testing and Calibration’ che non è scontata, anzi è molto specialistica.

I contesti di collaborazione con A&T sono, oserei dire, in una fase di lancio, considerato il rapporto di stima e di amicizia storico.

Mi permetto di fornire un contributo concettuale a questo progetto con questa immagine: dichiarare la conformità a qualcosa, ad una specifica del committente ovvero ad uno standard di un ufficio tecnico o normativo significa assumersi una buona dose di responsabilità.

Quando dichiaro che una caratteristica che possiede le proprie particolarità ‘verificabili e/o misurabili’ è all’interno di uno standard o di un parametro di riferimento, sono nelle condizioni di poter dire che sto parlando di conformità. Tuttavia mi assumo la responsabilità di questa condizione dichiarata, quindi devo essere ben padrone di questa materia per evitare di venire poi chiamato in causa in caso di problemi sul prodotto dal mercato o dal committente.

I nostri laboratori, o meglio i laboratori associati ALPI (faccio fatica a definire ALPI un’azienda perché lo è come insieme di soggetti associati) vivono giorno per giorno questo livello di esigenza: essere in grado di dare un servizio di alta gamma, assumere la responsabilità di aver fatto bene il lavoro, poter dimostrare di aver fatto il massimo. I soggetti che si occupano di prove e taratura amano però essere con i piedi per terra, ed amano che una misura venga utilizzata correttamente nei limiti dei fini per cui tale misura è stata effettuata.

Molte volte uno dei temi che più da vicino coinvolge i laboratori è l’utilizzo di un report al di fuori di quella che era la ‘destinazione d’uso’ delle specifiche del committente o delle indicazioni di chi ha richiesto quel particolare tipo di report, all’interno del processo di valutazione della conformità.

Molte di queste casistiche ci vengono sottoposte dagli associati sotto innumerevoli sfaccettature, permettendoci quindi di costituire un ‘osservatorio’ molto ampio e ricco di esperienze reali.

Per un’associazione di rappresentanza è la necessità di assumersi la responsabilità di un processo di misura fatto correttamente, per poterne dichiarare la conformità.

Il processo di misura è un processo decisivo per tutti i laboratori, indipendentemente dalla difficoltà della grandezza che viene misurata. Spesso e volentieri mi sono divertito, nella mia precedente esperienza di auditor, a mettere a confronto le specifiche dell’ufficio tecnico con le specifiche della produzione. Che strumenti, che tolleranze, che valori vengono richiesti? Generalmente l’ufficio tecnico si pone ad alto livello, mentre la produzione, che è sul campo, deve affrontare i problemi operativi e risolverli.

Spesso tutto si risolve facendo parlare tra di loro le due parti: l’ufficio tecnico deve imparare (e qui si sposa benissimo con il progetto A&T) come trasmettere le specifiche alla parte produttiva, sia essa interna sia essa parte del mondo della fornitura, così come la parte produttiva deve chiedersi perché l’ufficio tecnico ha ricercato determinati parametri.  

Mi permetto di rilanciare anche un altro aspetto: la collaborazione nel progetto dell’amico Luciano Malgaroli, è favorire il contatto reale nel testing, fortemente caldeggiato in tutti gli eventi.  

Concludendo, come può contribuire l’Associazione ALPI a INSTRUMENTATION VALLEY? Porteremo sicuramente il feedback ‘dal campo’, faremo parlare i laboratori associati ALPI delle loro realtà, non a scopo di marketing ma per fare conoscere quello che è il livello di evoluzione e innovazione su cui stanno investendo la loro attività.  Acquistare uno strumento per fare delle prove può essere un piccolo investimento, altre volte può essere un investimento enorme, con un impegno dell’organizzazione almeno per i successivi 15 anni, e quando si parla di investimenti di questa gamma deve essere riconosciuto. Industria 4.0 è stato un importante supporto in questo caso, ma mi piace pensare anche ad un futuro ‘oltre’, ciò che facciamo oggi è già avvenuto, se guardiamo quello che faremo domani è troppo vicino, se guardiamo quello che possiamo fare in un futuro è una sfida importante!

Uno dei fattori su cui la politica di ALPI è concentrata, è la volontà di costruire un network di competenze. Non occorre essere specialisti di tutto, ognuno deve essere specialista del settore in cui opera. Ma occorre aprire le menti e creare le condizioni perché ci si possa parlare, si progettino le condizioni perché si realizzino le collaborazioni.

L’Italia, dai nostri dati, è ricca di laboratori ad alta frammentazione, che hanno una numerosità di dipendenti media dai 15 ai 18 addetti e un livello di investimento altissimo; ma se parliamo di quanti laboratori sanno lavorare insieme il numero è decisamente basso.

Il pregiato obiettivo di una manifestazione come A&T o della rivista Tutto_Misure è cercare di sfondare le ‘saracinesche mentali’ e trasmettere il messaggio che sappiamo e possiamo collaborare senza la paura di rubarci il know-how.

Credo che siamo capaci di confrontarci, tanto più che possiamo collaborare insieme in un progetto. A&T e la sua organizzazione ‘frizzante’, se si attiverà e porterà avanti questi temi, troverà ALPI sicuramente al suo fianco.”

Per maggiori informazioni: A&T presenta INSTRUMENTATION VALLEY

Le nuove Convenzioni ALPI per servizi di consulenza ed assistenza legale

In occasione del Convegno “Responsabilità legale nella valutazione di conformità prove, certificazioni, ispezioni: rischi e modalità di attenuazione”, tenutosi a Roma lo scorso 22 novembre, è stato ribadito che le attività effettuate dai Laboratori e dagli Organismi di Certificazione e Ispezione, soggette ad accreditamenti e/o autorizzazioni ministeriali, pur sempre orientate alla professionalità e alla qualità del servizio, come in ogni altra attività possono essere soggette all’errore professionale, qualunque sia la causa che lo determina.

In assenza di evidenza oggettiva tra le parti, idonea a individuare l’oggetto dell’incarico e le criticità in esso insite, per affrontare eventuali richieste di coinvolgimento nelle valutazioni delle responsabilità civili o penali, è necessario il supporto di legali con specifica competenza nel settore.

Le due importanti Convenzioni, sottoscritte da ALPI con lo Studio Legale Bordoni per le questioni legali di natura penale e, parimenti, con lo Studio Legale Stefanelli & Stefanelli per le questioni legali in ambito civile e amministrativo, nascono proprio con l’obiettivo di aiutare e supportare gli Operatori del settore TIC – Testing, Inspection & Certification. Le copie delle convenzioni sono disponibili in allegato.

“Perché i laboratori e gli organismi di certificazione possano operare con maggiore consapevolezza, con tutte le garanzie per chi voglia lavorare con serenità ed in maniera libera, è venuto il tempo di confrontarsi con piena consapevolezza di quanto fatto nell’interesse degli utenti e dei consumatori” – afferma il Presidente ALPI – Dott. Paolo Moscatti. “Occorre far riferimento non solo a norme contrattuali miranti a identificare l’effettiva responsabilità dell’Organismo o del Laboratorio circa il proprio operato” – prosegue il Presidente – “ma anche a promuovere il valore di una migliore condivisione delle informazioni tra Operatore del settore TIC e committente, tale da rendere noto e condiviso tanto l’obiettivo dell’intervento quanto i fattori di incertezza che caratterizzeranno il risultato finale”.

Gli Associati ALPI potranno avviare un canale di contatto diretto con gli esperti legali da anni impegnati nel settore TIC, che certamente possono essere di supporto nell’analisi delle criticità emerse, evitando così “trappole” e “mancate coperture”, e riducendo i rischi per le proprie aziende. Per eventuali contatti rimandiamo gli Associati a contattare la Segreteria Alpi al numero 051 41 98 445 oppure scrivendo a info@alpiassociazione.it.


Avv. Silvia Stefanelli

Ha una vasta esperienza come Avvocato cassazionista, esperta di diritto sanitario ed accreditamenti degli Organismi di Certificazione. È membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Medico Giuridica Melchiorre Gioia, ed ha conseguito il titolo di Privacy Officer on European Data Protection Law. La sua costante collaborazione con il Sole 24 Ore e altre riviste di settore, l’aggiornamento costante e competente nel settore TIC hanno conferito dell’avv. Silvia Stefanelli un apprezzato riferimento per gli operatori TIC.

Avv. Gabriele Bordoni

L’avvocato Bordoni, da molti anni consulente di Enti di Certificazione, compagnie assicuratrici e società internazionali è iscritto all’Albo dell’Ordine Forense di Roma ed esercita la professione di avvocato da più di 25 anni nel campo penalistico. È noto per avere svolto ministero di difensore nel contesto di numerosi processi di rilevanza nazionale. Ha un’ampia esperienza come delegato nell’Associazione Nazionale Forense per l’Emilia Romagna per la Formazione continua degli Avvocati in diritto penale e processuale penale, ora membro del Comitato scientifico della Fondazione Forense Bolognese.


Roma, 22 Novembre 2018 – Sottoscrizione delle Convenzioni con ALPI per servizi di consulenza ed assistenza legale. In entrambe le immagini, a sinistra l’Avv. Gabriele Bordoni – Studio Legale Bordoni, al centro il Dott. Paolo Moscatti -Presidente ALPI, a destra l’Avv. Silvia Pari – Studio Legale Stefanelli & Stefanelli (in sostituzione dell’Avv. Silvia Stefanelli).

RASSEGNA STAMPA – CONVEGNO ALPI “RESPONSABILITÀ LEGALE NELLA VALUTAZIONE DI CONFORMITÀ”

Si terrà a Roma il 22 Novembre 2018 presso il Best Western Plus Hotel Universo (Via Principe Amedeo 5/B) il Convegno “Responsabilità legale nella valutazione di conformità prove, certificazioni, ispezioni: rischi e modalità di attenuazione”, organizzato da ALPI Associazione con il patrocinio di ACCREDIA, AICQ e CONFINDUSTRIA SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI. Per info e iscrizioni CLICCA QUI.

RASSEGNA STAMPA – Di seguito tutti gli articoli che parlano di noi:

 

 

 

COS’È IL SETTORE TIC – TESTING, INSPECTION AND CERTIFICATION? I VIDEO ESPLICATIVI DI ALPI ASSOCIAZIONE

Sempre più spesso sentiamo parlare dell’importanza del settore TIC per garantire la qualità/conformità di prodotti/processi/servizi e la sicurezza dei consumatori. Ma cos’è il settore TIC e quali servizi offre?

I servizi di Testing, Inspection and Certification (TIC) assicurano la conformità di beni e servizi ai requisiti previsti da norme e regolamenti nazionali e internazionali, portando maggior fiducia in ogni transazione commerciale.

Le aspettative dei consumatori sulla qualità e l’affidabilità dei prodotti stanno aumentando la domanda di servizi TIC indipendenti, quindi, per le imprese è fondamentale garantire che i prodotti e i processi aziendali soddisfino gli standard richiesti in termini di qualità, salute e sicurezza.

Gli operatori del settore TIC – che forniscono servizi di valutazione della conformità altamente qualificati e imparziali – sono dei facilitatori del commercio perché aiutano gli esportatori ad affrontare i diversi regolamenti internazionali; sono un prezioso partner per le industrie perché propongono soluzioni economiche vantaggiose per rispettare le normative e rispondere alle aspettative del mercato; sono inoltre un importante alleato dei governi perché aiutano a proteggere i cittadini da prodotti contraffatti o non sicuri in ogni settore dell’economia.

Lo scopo principale dei due video istituzionali di ALPI Associazione è proprio quello di aiutare a comprendere il valore dei servizi di Testing, Inspection and Certification nella vita di tutti i giorni:

  • “ALPI – What is the TIC sector? Animated explainer video” è il video che spiega il ruolo degli Organismi di Certificazione e dei Laboratori per garantire la qualità dei prodotti e la sicurezza dei cittadini.

  • “ALPI – Anti counterfeiting Video” è il video realizzato per combattere la contraffazione dei prodotti, lanciato per la prima volta in occasione della EUROPOL IP Crime Conference 2018.

Obiettivo dei video è anche quello di promuovere l’Associazione ad ALPI presso tutte le aziende del settore TIC – Testing, Inspection and Certification, che generalmente operano in regime di accreditamento da parte di ACCREDIA e/o in seguito ad autorizzazione ministeriale: LABORATORI DI PROVA, LABORATORI DI TARATURA, ORGANISMI DI CERTIFICAZIONE, ORGANISMI DI ISPEZIONE, ORGANISMI NOTIFICATI, ORGANISMI ABILITATI.

Entrambi i video sono a disposizione di tutti gli operatori del settore TIC, anche per le aziende non ancora associate ad ALPI, con l’augurio che presto possano diventare parte di questo grande network di competenze e condividere i valori del mondo associativo. Perché diventare associati ALPI significa condividere il futuro. E dunque, perché non farlo? Il ruolo di rappresentanza di ALPI, le partecipazioni esclusive in ambito internazionale e lo scambio di esperienze sono solo alcuni dei vantaggi associativi. Essere un associato ALPI è un impegno comune per benefici condivisi!

Invitiamo quindi tutti gli interessati a diffondere questi video sul proprio sito e sui propri canali social, contribuendo alla diffusione della cultura della qualità ed alla comprensione del valore del settore TIC.

Per maggiori informazioni su come diventare un associato ALPI è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero 051 4198445 oppure scrivendo a info@alpiassociazione.it.

N.B. ALPI ha curato la traduzione in lingua italiana dei due video realizzati dall’International Federation of Inspection Agencies (IFIA) e dall’International Confederation of Inspection and Certification Organisations (CEOC), in collaborazione con l’American Council of Independent Laboratories (ACIL) e l’European Federation of National Associations of Measurement, Testing and Analytical laboratories (EUROLAB) di cui ALPI è il rappresentante italiano.

SEMINARIO – L’EVOLUZIONE DELLA GESTIONE QUALITÀ DEI LABORATORI ALLA LUCE DELLA UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018

Martedì 13 Novembre 2018 a Brescia, il Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vicepresidente EUROLAB – interverrà al Seminario “L’evoluzione della gestione qualità dei Laboratori alla luce della UNI CEI EN ISO/IEC 17025:2018” che si svolgerà presso il Centro Congressi Paolo VI (Via Calini Gezio, 30 – 25121 Brescia).

L’intervento del Dott. Moscatti verterà sul ruolo e sulle opportunità per i laboratori che derivano dalla cooperazione internazionale in EUROLAB aisbl – Federazione Europea delle Associazioni dei Laboratori di Misure, Prove ed Analisi. L’esclusiva rappresentanza italiana di ALPI in EUROLAB è infatti strategica per comprendere come i laboratori europei affrontano le modifiche sostanziali dei sistemi di gestione della qualità introdotte dalla ISO/IEC 17025.

L’accreditamento del laboratorio in conformità con la ISO/IEC 17025 è essenziale al fine di attestarne la competenza e rendere i rapporti di prova validi e accettati in tutti i Paesi aderenti agli accordi di mutuo riconoscimento. Per questo motivo, ALPI ha prima contribuito al processo di revisione della norma ISO/IEC 17025 portando le opinioni dei Laboratori italiani nei più autorevoli contesti europei e poi ha sviluppato una serie di iniziative dedicate alla crescita culturale e operativa degli stessi (webinar, corsi, cookbooks, incontri con Accredia, …).

Il seminario organizzato da ALA, con il patrocinio di ACCREDIA e di ALPI Associazione, desidera inoltre approfondire tematiche specifiche che i laboratori affronteranno nel processo di adeguamento alla nuova norma, anche in applicazione del regolamento RT 08 – rev.4.

Il programma e la scheda di iscrizione al seminario sono disponibili in allegato. La partecipazione fornisce 4 CFP ai chimici iscritti all’Ordine dei Chimici e dei Fisici. Per gli Associati ALPI viene applicata la quota di iscrizione ridotta. Maggiori informazioni sono disponibili nella pagina dedicata all’evento.

Programma Seminario ISO 17025.2018_13.11.2018_Brescia

Scheda iscrizione_Seminario 13.11.2018

 

RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” CON L’ING. ROSALBA MUGNO – DIRETTORE DIPARTIMENTO TARATURA ACCREDIA

GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA DT, ha organizzato il secondo Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  • Analisi del rischio
  • Dichiarazioni di conformità
  • Riferibilità metrologica

Scopo del Webinar è di introdurre gli argomenti che saranno oggetto del Workshop, riservato alle Associazioni, convocato il prossimo 25 Ottobre da ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Taratura. Relatori dell’incontro online:

  • Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl
  • Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Rosalba Mugno – Direttore del Dipartimento Laboratori di Taratura ACCREDIA

Se non hai potuto partecipare alla diretta o ti interessa rivedere il Webinar, basta cliccare sul seguente link:

Ricorda che puoi inviarci i tuoi commenti sugli argomenti trattati nel corso del Webinar utilizzando il modulo allegato.

In questo modo ALPI potrà rappresentare al meglio le opinioni e la problematiche operative dei Laboratori di Taratura al Workshop ACCREDIA del 25.10.2018 riservato alle Associazioni. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero 051 4198445 oppure scrivendo a info@alpiassociazione.it.

Puoi anche rivedere il primo Webinar organizzato da ALPI, con la partecipazione della Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA, tenutosi lo scorso 3 Luglio: RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” del 3 Luglio 2018

Workshop ACCREDIA DT – Form per chiarimenti

IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” CON L’ING. ROSALBA MUGNO – DIRETTORE DIPARTIMENTO TARATURA ACCREDIA

GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA DT, organizza il secondo Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  • Analisi del rischio
  • Dichiarazioni di conformità
  • Riferibilità metrologica

Scopo del Webinar è di introdurre gli argomenti che saranno oggetto del Workshop, riservato alle Associazioni, convocato il prossimo 25 Ottobre da ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Taratura.

Parteciperanno all’incontro online:

  • Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl
  • Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Rosalba Mugno – Direttore del Dipartimento Laboratori di Taratura ACCREDIA

Segna la data in agenda e comunicaci, in relazione a ciascuna tematica sopra riportata, i temi da approfondire inviando il modulo allegatoinfo@alpiassociazione.it. La tua partecipazione attiva in termini di formulazione di richieste di approfondimenti è fondamentale al fine di rendere efficace l’incontro.

Per partecipare al Webinar usa il link qui sotto:

Il link è già attivo, ma potrai visualizzare i partecipanti il giorno dell’evento. Se hai bisogno di supporto tecnico clicca qui e scarica le istruzioni per la piattaforma Skype for Business.

Nell’attesa puoi rivedere il primo Webinar organizzato da ALPI, con la partecipazione della Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA, tenutosi lo scorso 3 Luglio: RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” del 3 Luglio 2018

Workshop ACCREDIA DT – Form per chiarimenti

RIVIVI IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” CON ACCREDIA DL

MARTEDÌ 3 LUGLIO 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA, ha organizzato il Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  1. Analisi del rischio
  2. Dichiarazioni di conformità
  3. Opinioni e interpretazioni

Il Webinar ha lo scopo di introdurre ai laboratori gli argomenti che saranno oggetto del Workshop convocato da ACCREDIA il prossimo 11 luglio, con l’intento di favorire commenti e riflessioni da portare all’attenzione dei “gruppi di lavoro per confronto di esperienze” previsti nell’articolazione del Workshop. Relatori dell’incontro online:

  • Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl 
  • Ing. Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA

Se non hai potuto partecipare alla diretta o ti interessa rivedere il Webinar, basta cliccare sul seguente link:

Ricorda che puoi inviarci i tuoi commenti sugli argomenti trattati nel corso del Webinar utilizzando il modulo allegato.

In questo modo ALPI potrà rappresentare al meglio le opinioni e la problematiche operative dei Laboratori di Prova al Workshop ACCREDIA del 11.07.2018 riservato alle Associazioni. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero 051 4198445 oppure scrivendo a info@alpiassociazione.it.

Form_commenti_Workshop _ACCREDIA_11.07.2018

I VALORI DI ALPI NELLA GOVERNANCE DI ACCREDIA

Fino a poco tempo fa si pensava che gli operatori del settore TIC – Testing, Inspection and Certification dovessero necessariamente assumere una posizione di opposizione rispetto agli Enti nazionali di accreditamento. A volte ci si trovava davvero in conflitto su specifici argomenti tecnici o su determinati approcci di processo. Adesso i tempi stanno cambiando (anche in ambito europeo) e il valore della collaborazione reciproca tra le parti è stato riconosciuto.

ACCREDIA si è sempre dimostrato disponibile a discutere con gli operatori del settore TIC, storicamente rappresentati da ALPI Associazione. Infatti, in oltre 30 anni di attività, ALPI ha costruito una relazione collaborativa e costruttiva con ACCREDIA in rappresentanza di un numero significativo di Laboratori e Organismi di Certificazione.

Nel corso del 2018 ed in particolare nell’ultimo trimestre sono stati fatti molti nuovi passi avanti e ALPI è stata coinvolta in alcuni importanti cambiamenti nella governance di ACCREDIA.

Siamo orgogliosi che il Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI – sia stato eletto come membro del Consiglio Direttivo di ACCREDIA, organismo responsabile della gestione dell’Ente unico di accreditamento.

Anche l’Ing. Roberto Cusolito – Membro del Consiglio Direttivo e Past-President ALPI – è stato rieletto alla presidenza del Comitato di Indirizzo e Garanzia ACCREDIA, organismo con la funzione di esprimere le opinioni dei membri, nonché di formulare politiche operative ed assicurare il buon funzionamento dell’Ente.

Entrambi delegati a rappresentare gli operatori del settore TIC, grazie anche ad una lunga e qualificata esperienza, potranno dare voce alle esigenze ed alle necessità di tutte le Organizzazioni coinvolte nei processi di accreditamento.

Molte delle attività progettate da ALPI in sinergia con ACCREDIA nel corso del 2018, sono caratterizzate dalla necessità di approfondire le novità introdotte dalla norma ISO/IEC 17025:2017 al fine di individuare le problematiche operative e proporre soluzioni in linea con le esigenze dei laboratori accreditati.

ALPI ha già organizzato due importanti corsi di formazione sul nuovo standard e ha realizzato una serie di incontri per discutere le ricadute per i Laboratori nelle diverse aree di competenza.

ALPI ha anche effettuato la traduzione in lingua italiana dei “Cookbooks EUROLAB”, sintetici ed efficaci documenti elaborati per supportare i Laboratori nell’applicazione della norma ISO/IEC 17025:2017, disponibili gratuitamente per tutti i laboratori italiani. Per questa iniziativa ALPI ha ricevuto molte testimonianze e molte opinioni positive da parte di tecnici e responsabili qualità di laboratori accreditati.

Un ulteriore progetto non ancora concluso consiste nella realizzazione di alcuni Webinar, insieme agli specialisti di ACCREDIA, dedicati al chiarimento di alcuni punti sostanziali della nuova norma ISO/IEC 17025:2017. Dopo il primo Webinar, all’inizio di luglio, dedicato ai Laboratori di Prova, seguirà un secondo Webinar specificatamente indirizzato ai Laboratori di Taratura.

L’elezione dei rappresentanti ALPI nella governance di ACCREDIA e le numerose iniziative di carattere collaborativo, sono un chiaro riconoscimento dei valori dell’Associazione. Infatti, ALPI considera strategica la possibilità di creare una rete di competenze sempre più grande a cui possono unirsi gli Organismi di Certificazione ed i Laboratori italiani, per rappresentare al meglio le necessità di tutte le Organizzazioni che operano in regime di accreditamento.

IL WEBINAR “ISO/IEC 17025:2018” CON ACCREDIA DL

MARTEDÌ 3 LUGLIO 2018 – dalle ore 17:00 alle ore 17:30 – ALPI Associazione, con la partecipazione di ACCREDIA DL, organizza il Webinar di approfondimento su tre importanti requisiti della norma ISO/IEC 17025:2018:

  1. Analisi del rischio
  2. Dichiarazioni di conformità
  3. Opinioni e interpretazioni

Il Webinar ha lo scopo di introdurre ai Laboratori di Prova gli argomenti che saranno oggetto del Workshop convocato il prossimo 11 luglio da ACCREDIA – Dipartimento Laboratori di Prova, con l’intento di favorire commenti e riflessioni da portare all’attenzione dei “gruppi di lavoro per confronto di esperienze” previsti nell’articolazione del Workshop.

Parteciperanno all’incontro online:

  • Dott. Paolo Moscatti – Presidente ALPI e Vice Presidente della Federazione EUROLAB aisbl 
  • Ing. Marina Porraro – Consulente esperto per l’accreditamento dei Laboratori di Prova e Taratura
  • Dott.ssa Sabrina Pepa – Funzionario Tecnico del Dipartimento Laboratori di Prova ACCREDIA

Segna la data in agenda e anticipa i tuoi commenti sugli argomenti proposti scrivendo a info@alpiassociazione.it.

Per partecipare al Webinar usa il link qui sotto:

Il link è già attivo, ma potrai visualizzare i partecipanti il giorno dell’evento. Se hai bisogno di supporto tecnico clicca qui e scarica le istruzioni per la piattaforma Skype for Business.

 

Eventi

ASSEMBLEA ORDINARIA DI ALPI ASSOCIAZIONE

Martedì 21 Maggio 2019 a Bologna, dalle ore 14.30 alle ore 16.00, si terrà l’Assemblea Ordinaria di ALPI Associazione presso I Portici Hotel – Via dell’Indipendenza, 69.