Articoli

DPI – In vigore il Dlgs n. 17/2019 sui dispositivi di protezione individuale

Nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 11 marzo 2019 è stato pubblicato il Decreto legislativo 19 febbraio 2019, n. 17, recante “Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 2016/425 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016, sui dispositivi di protezione individuale e che abroga la direttiva 89/686/CEE del Consiglio” .

Con il Dlgs n. 17/2019, in vigore dal 12 marzo 2019, la normativa nazionale viene adeguata alle disposizioni del Regolamento europeo 2016/425 del 9 marzo 2016 sui DPI – dispositivi di protezione individuale.

In particolare, con Il Dlgs n. 17/2019 vengono modificati sia il decreto legislativo 4 dicembre 1992, n. 475, sia il decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Art. 74 e 76), con importanti novità relative a: Mercato dei DPI, Procedura di valutazione della conformità, Marcatura CE, Vigilanza del Mercato DPI, Sanzioni, Oneri e pagamenti.

L’obiettivo del nuovo decreto è di semplificare e chiarire il quadro esistente per l’immissione sul mercato di tali dispositivi, nonché di migliorare la trasparenza, l’efficacia e l’armonizzazione delle misure esistenti.

Si tratta del necessario coordinamento con le disposizione generali in materia di mercato, sicurezza e conformità dei prodotti; dell’inclusione nell’ambito di applicazione della nuova disciplina di alcuni prodotti sul mercato che svolgono una funzione protettiva per l’utilizzatore, in precedenza invece esclusi; della maggiore responsabilizzazione di tutti gli operatori economici interessati; della semplificazione e l’adeguamento di alcuni requisiti essenziali di sicurezza previsti dalle norme vigenti, secondo criteri di praticabilità e proporzionalità; della maggiore qualificazione dei requisiti da applicare alle autorità di notifica e agli altri organismi coinvolti nella valutazione, nella notifica e nella sorveglianza degli organismi notificati.

Per maggiori approfondimenti in allegato è disponibile il testo completo del Dlgs n. 17/2019 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 59 del 11 marzo 2019.

DLgs 19.02.2019 n. 17 DPI

Entra in vigore il nuovo Regolamento europeo 2016/425 sui Dispositivi di protezione individuale

Il 21 aprile 2018 entra in vigore il Regolamento europeo 2016/425 del 9 marzo 2016 sui DPI – Dispositivi di protezione individuale (pubblicato nella GUUE del 31 marzo 2016), abrogando così la direttiva 89/686/CEE.

Il nuovo Regolamento è valido in ogni Stato membro e non deve essere trasposto nel diritto nazionale. A differenza della direttiva, un regolamento europeo è automaticamente valido all’interno di tutta l’Unione europea. Questo significa che non ci saranno più differenze nel recepimento normativo nei singoli Stati membri. Infatti, l’applicazione della Direttiva 89/686/CEE aveva evidenziato carenze e incongruenze nella copertura dei prodotti e nelle procedure di valutazione della conformità, al punto da rendere urgente una sua revisione.

L’entrata in vigore del nuovo regolamento arriva a due anni dall’emanazione per concedere il tempo ai produttori di adeguarsi ai nuovi criteri. Tuttavia il nuovo regolamento riguarda solo i DPI di nuova immissione sul mercato. Quelli già in commercio, prodotti in conformità alla direttiva 89/686/CEE, rimarranno validi fino al 21 aprile 2023.

In sintesi, il nuovo Regolamento europeo 2016/425, disponibile in allegato, disciplina i requisiti per la progettazione e la fabbricazione dei DPI che devono essere messi a disposizione sul mercato, al fine di garantire la protezione della salute e della sicurezza degli utilizzatori, e stabilisce norme sulla libera circolazione dei DPI nell’Unione europea. Inoltre, cambiano leggermente i criteri di classificazione dei DPI (suddivisi in più semplici “categorie” basate sull’entità dei rischi) che guidano il datore di lavoro nella scelta di quelli più adeguati. Tutti gli operatori economici appartenenti alla catena di fornitura sono tenuti ad adottare misure atte a garantire la conformità dei dispositivi trattati e quindi la salute e sicurezza degli utilizzatori.

Regolamento europeo DPI 2016 425