Articoli

Le agevolazioni per l’acquisto di beni strumentali – Riapertura sportello Nuova Sabatini

Con il decreto direttoriale n. 1338 del 28 gennaio 2019, si dispone, a partire dal 7 febbraio 2019, la riapertura dello sportello online per la presentazione delle domande di accesso agli incentivi della “Nuova Sabatini” e agevolazioni per Industria 4.0., grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro.

La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese (PMI) che intendono investire in beni strumentali.

Ad esclusione di terreni e fabbricati, la misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature industriali, attrezzature commerciali, impianti e beni strumentali ad uso produttivo, nonché attrezzature hardware, software e tecnologie digitali.

Le agevolazioni consistono nell’accesso al “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” a sostegno dei finanziamenti forniti da banche e intermediari finanziari (fino all’80% dell’ammontare dell’investimento).

L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing) e deve essere di durata non superiore a 5 anni, di importo compreso tra 20.000 Euro e 2 milioni di Euro e interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili. Inoltre, è previsto un contributo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico rapportato agli interessi sui predetti finanziamenti.

A fronte del nuovo stanziamento di risorse finanziarie, con il decreto direttoriale n. 1337 del 28 gennaio 2019, è disposto inoltre l’accoglimento delle prenotazioni pervenute nel mese di dicembre 2018 e non soddisfatte per insufficienza delle risorse disponibili.

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo alla pagina dedicata sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico:  MiSE – Beni strumentali (“Nuova Sabatini”)

Gli strumenti finanziari UE per sostenere le PMI

Giovedì 7 e Venerdì 8 Luglio 2016, la Delegazione di Confindustria presso l’UE, organizza il Seminario di approfondimento dedicato agli strumenti finanziari stanziati dall’Unione Europea per le piccole e medie imprese dal titolo “Gli strumenti finanziari UE per sostenere crescita, competitività e innovazione delle PMI”.

L’obiettivo del Seminario sarà di approfondire le caratteristiche e modalità di funzionamento dei singoli strumenti e di far comprendere le tipologie di progetti che possono essere finanziati. In particolare verranno trattati nel dettaglio sia gli strumenti finanziari che l’UE intende utilizzare per finanziare progetti di R&I (Horizon 2020) e per aumentare la competitività delle imprese (COSME), sia gli strumenti adatti a finanziare progetti nell’ambito dell’efficienza energetica (LIFE) e della Cultura (Europa Creativa).

Inoltre, ampio spazio sarà dedicato al Fondo Europeo per gli Investimenti Strategici  (FEIS),  motore  del piano di investimenti per l’Europa, introdotto dal Presidente della Commissione Juncker, per sostenere investimenti privati in settori strategici, quali le infrastrutture, l’istruzione, la ricerca e innovazione.

In allegato è disponibile la bozza del programma, la scheda di iscrizione che in caso di adesione dovrà essere inviata in copia conoscenza a info@confindustriasi.it e una nota esplicativa. Per ulteriori informazioni, si prega di rivolgersi al segretariato della Delegazione di Confindustria a Bruxelles.

Bozza programma_Seminario strumenti finanziari

Nota sui contenuti del Seminario

Scheda di iscrizione seminario