Articoli

GLI ATTI DEL CONVEGNO ALPI “IL VALORE DELLE VERIFICHE PERIODICHE DEGLI APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO” – GIS 2019

ALPI ha concesso il suo patrocinio alla settima edizione del GIS 2019 – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali – la più grande manifestazione dedicata unicamente alle macchine e alle attrezzature per il sollevamento, la movimentazione industriale e portuale e il trasporto pesante – ed ha preso parte al ricco programma di convegni e workshop organizzati dal 3 al 5 Ottobre 2019 presso il quartiere fieristico di Piacenza EXPO.

La mattina di Venerdì 4 Ottobre 2019, l’Ing. Fabio Bicchi – Vice Presidente ALPI e Presidente della Sezione Tecnica Organismi Notificati e Abilitati – è intervenuto al Seminario INAIL sul tema: “Azioni sistemiche per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento”, evidenziando le principali opportunità per i Soggetti Abilitati ai sensi dell’Art.71 del D.Lgs. 81/2008 e dal D.M. 11/04/2011.

Un’importante occasione, con oltre 100 partecipanti, per condividere l’esperienza degli Associati ALPI con gli operatori del settore e analizzare il ruolo dei Soggetti Abilitati nel sistema delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro.

A seguire, nel pomeriggio di Venerdì 4 Ottobre 2019, si è svolto il Convegno ALPI sul tema “Il valore delle verifiche periodiche degli apparecchi di sollevamento”. Una giornata di confronto e di condivisione di esperienze con gli interventi dell’Ing. Luigi Monica e dell’Ing. Sara Anastasi – Esperti per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento; dell’Ing. Fabio Bicchi – Vice Presidente ALPI e dell’Ing. Alberto Musso – ANFIA.

Il Convegno ALPI ha registrato una grande partecipazione e molti commenti positivi che hanno sottolineato il valore dei relatori e degli argomenti trattati. In particolare, gli illustri relatori si sono concentrati sull’analisi dei livelli di sicurezza negli ambienti di lavoro, gli incidenti occorsi, l’attività di sorveglianza sul mercato, le evoluzioni normative ed i documenti tecnici sulle attuali procedure di controllo e verifica.

Gli atti del Convegno ALPI sono disponibili per tutti gli Associati ALPI nella sezione “Area Condivisa” dell’Area Riservata.

A SEGUIRE ALCUNE IMMAGINI DELLA GIORNATA

ART. 71 (GVR): VERIFICHE ISPETTIVE SU ATTREZZATURE E INSIEMI A PRESSIONE (CORSO CON CFP – CREDITI FORMATIVI PER INGEGNERI)

Mercoledì 20 Novembre 2019 Bologna, ALPI organizza il corso “ART. 71 (GVR): VERIFICHE ISPETTIVE SU ATTREZZATURE E INSIEMI A PRESSIONE”, progettato per rispondere alla necessità di una formazione professionale del personale tecnico degli Organismi Abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche su impianti e attrezzature a pressione, ai sensi dell’Art.71 del D.Lgs.81/08.

Il corso, della durata di 7 ore, intende illustrare gli aspetti fondamentali intende illustrare gli aspetti fondamentali nell’effettuazione delle verifiche periodiche di attrezzature elencate nell’allegato VII del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. appartenenti al gruppo denominato GVR (gas, vapore, riscaldamento).

Le verifiche periodiche sono finalizzate ad accertare la conformità alle modalità di installazione delle attrezzature di lavoro previste dal fabbricante nelle istruzioni d’uso, lo stato di manutenzione e conservazione delle stesse, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste in origine dal fabbricante e specifiche dell’attrezzatura stessa, nonché l’efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.

Il docente del corso, Ing. Maria Nice Tini – Primo Tecnologo INAIL, dedicherà particolare attenzione alle regole tecniche e documentali da rispettare in occasione dell’esecuzione delle verifiche periodiche come previsto dal D.M. 11/04/11. Ampio spazio sarà dedicato al dibattito tra il docente ed i partecipanti che sarà caratterizzato da un ricco scambio di esperienze e da diversi esempi pratici sulle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche.

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione al corso, accreditato per il rilascio di 7 Crediti Formativi Professionali per Ingegneri, che si svolgerà c/o I Portici Hotel – Via Indipendenza, 69 – 40121 Bologna. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero di Tel. 051 4198445 o all’indirizzo e-mail info@alpiassociazione.it.

Locandina_Corso_Bologna_20-11-2019

Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro: XXII elenco dei soggetti abilitati

Con il Decreto direttoriale del 18 settembre 2019, n. 57, è stato adottato il ventiduesimo elenco, di cui al punto 3.7 dell’Allegato III del decreto 11 aprile 2011, dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell’articolo 71, comma 11, del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.

Il Decreto direttoriale n. 57 consta in sette articoli:

  • all’articolo 1 – Rinnovo delle iscrizioni nell’elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 2 – Variazione delle abilitazioni;
  • all’articolo 3 – Iscrizione nell’elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 4 – Proroga delle iscrizioni nell’elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 5 – Cancellazione dall’elenco dei soggetti abilitati;
  • all‘articolo 6 – Elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 7 – Obblighi dei soggetti abilitati;

DD-57-del-18092019-adozione-XXII-elenco-soggetti-abilitati-verifiche-periodiche

CONVEGNO ALPI c/o GIS 2019 – IL VALORE DELLE VERIFICHE PERIODICHE DEGLI APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO

Venerdì 4 Ottobre 2019 a Piacenza, dalle ore 14.00 alle ore 17.00, ALPI organizza il Convegno “IL VALORE DELLE VERIFICHE PERIODICHE DEGLI APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO”, che si svolgerà nell’ambito della manifestazione GIS 2019 – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali.

Sono previsti gli interventi di:

  • Ing. Luigi Monica – Esperto per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento – sul tema “Attrezzature soggette al regime di verifica periodica: incidenti e sorveglianza del mercato”
  • Ing. Sara Anastasi – Esperto per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento – sul tema “Documenti tecnici per le prime verifiche periodiche e differenze con le verifiche periodiche successive”
  • Ing. Fabio Bicchi – Vice Presidente ALPI – sul tema “Criticità nel settore degli apparecchi di sollevamento persone da parte degli Organismi Notificati e dei Soggetti Abilitati alle verifiche periodiche e relative proposte di miglioramento”
  • Ing. Alberto Musso – ANFIA – sul tema “Considerazioni da parte dei costruttori di attrezzature sollevamento persone”

In allegato è disponibile il programma del convegno e il biglietto invito di ALPI Associazione, con tutte le informazioni per raggiungere il Quartiere Fieristico di Piacenza Expo.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione, che può essere effettuata scrivendo a info@alpiassociazione.it indicando nome, cognome e indirizzo e-mail del partecipante.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero di Tel. 051 4198445 o all’indirizzo e-mail info@alpiassociazione.it.

  Programma Convegno ALPI – GIS Piacenza, 04-10-2019

  Invito-ALPI-GIS-2019

GIS 2019 – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali

Dal 3 al 5 Ottobre 2019 il quartiere fieristico di Piacenza ospiterà la settima edizione del GIS – Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali – la più grande manifestazione dedicata unicamente alle macchine e alle attrezzature per il sollevamento, la movimentazione industriale e portuale e il trasporto pesante.

ALPI ha concesso il suo patrocinio alla 7ª edizione del GIS che ha saputo riassumere in un unico evento la specificità della parte espositiva (dedicata alle molteplici tipologie di macchine, attrezzature e veicoli per il sollevamento come le gru mobili, le piattaforme aeree, i sollevatori telescopici, i rimorchi e i veicoli e i mezzi per la movimentazione industriale e portuale, le gru edili, i carrelli elevatori, i veicoli a guida automatica) e un ricco programma di convegni e workshop su temi specifici come la sicurezza delle macchine e la formazione dei Soggetti Abilitati ad effettuare le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro (come previsto dall’Art.71 del D.Lgs. 81/2008 e dal D.M. 11/04/2011):

– La mattina di Venerdì 4 Ottobre 2019 – i delegati ALPI interverranno al Seminario organizzato da INAIL sul tema: “Azioni sistemiche per la sicurezza degli apparecchi di sollevamento”.

– A seguire, nel pomeriggio di Venerdì 4 Ottobre 2019 – ALPI organizza il Seminario tecnico di approfondimento dal titolo: “Il valore delle verifiche periodiche degli apparecchi di sollevamento”.

CLICCA QUI per tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione a questa importante occasione di aggiornamento dedicata ai responsabili ed al personale tecnico dei Soggetti Abilitati ad effettuare le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro. Da molti anni ALPI rappresenta le esigenze di questo settore nelle opportune sedi istituzionali e organizza specifici corsi di formazione, progettati con l’ausilio di un Gruppo di Lavoro Specialistico che raccoglie i migliori esperti dei Soggetti Abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche. I Soggetti Abilitati hanno infatti un ruolo fondamentale nei controlli finalizzati alla garanzia dei livelli di sicurezza degli apparecchi di sollevamento e ciò impone la necessità di un costante aggiornamento nei settori di diretto interesse (evoluzione normativa, procedimenti autorizzativi, nuove attrezzature, standard operativi).

Il programma degli eventi che si svolgeranno nell’ambito del GIS 2019, in continuo aggiornamento, è disponibile al seguente link: https://gisexpo.it/le-conferenze-2019/

Tutti gli interessati a visitare il GIS 2019 potranno registrarsi gratuitamente e stampare il badge individuale, che consentirà l’accesso al quartiere fieristico, attraverso il seguente link: https://registrazione.fieragis.it/

In allegato il biglietto invito di ALPI Associazione con tutte le informazioni per raggiungere e visitare la mostra piacentina che si svolgerà presso Piacenza Expo – Via Tirotti 11, Fraz. Le Mose, 29100 Piacenza. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.gisexpo.it.

ART. 71 (SP): VERIFICHE ISPETTIVE SU ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO PERSONE

Giovedì 12 Settembre 2019 Bologna, ALPI organizza il corso “ART. 71 (SP): VERIFICHE ISPETTIVE SU ATTREZZATURE DI SOLLEVAMENTO PERSONE”, destinato al personale tecnico degli Organismi Abilitati all’effettuazione delle verifiche periodiche su mezzi e attrezzature per il sollevamento delle persone.

Il corso, della durata di 7 ore, intende illustrare gli aspetti fondamentali nell’effettuazione delle verifiche periodiche di mezzi e attrezzature elencate nell’allegato VII del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. appartenenti al gruppo denominato SP (piattaforme di lavoro autosollevanti, ascensori e montacarichi da cantiere, scale aeree, ponti mobili, carrelli telescopici, PLAC, ponti sospesi, carri raccogli frutta, ecc.).

Le verifiche periodiche sono finalizzate ad accertare la conformità alle modalità di installazione delle attrezzature di lavoro previste dal fabbricante nelle istruzioni d’uso, lo stato di manutenzione e conservazione delle stesse, il mantenimento delle condizioni di sicurezza previste in origine dal fabbricante e specifiche dell’attrezzatura stessa, nonché l’efficienza dei dispositivi di sicurezza e di controllo.

Il docente del corso, Ing. Maria Nice Tini – Primo Tecnologo INAIL, dedicherà particolare attenzione alle regole tecniche e documentali da rispettare in occasione dell’esecuzione delle verifiche periodiche come previsto dal D.M. 11/04/11. Ampio spazio sarà dedicato al dibattito tra il docente ed i partecipanti che sarà caratterizzato da un ricco scambio di esperienze e da diversi esempi pratici sulle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche.

In allegato sono disponibili tutte le informazioni sul programma e sulle modalità di partecipazione al corso, che si svolgerà c/o I Portici Hotel – Via Indipendenza, 69 – 40121 Bologna. Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria ALPI al numero di Tel. 051 4198445 o all’indirizzo e-mail info@alpiassociazione.it.

Locandina_Corso_Bologna_12-09-2019

La ricostruzione del libretto di immatricolazione dell’ascensore: Verifiche periodiche e straordinarie

Il libretto di immatricolazione dell’ascensore, attualmente rilasciato dall’installatore ai sensi del DPR 162/99 (mentre precedentemente al 1999 la consegna del libretto d’immatricolazione al proprietario dell’ascensore, redatto dall’Ente Pubblico collaudatore, avveniva da parte del Comune territorialmente competente), è il documento riportante, tra l’altro, le principali caratteristiche dell’impianto.

In occasione delle verifiche periodiche o straordinarie sugli ascensori, eseguite dall’ASL o dall’ARPA competente per territorio oppure da un Organismo di certificazione autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico e notificato alla Commissione Europea, spesso capita che il libretto di immatricolazione dell’impianto non sia disponibile. In molti casi, non si può neanche risalire al libretto originale emesso all’atto della prima messa in servizio dell’ascensore.

L’assenza del libretto di immatricolazione originale è una grave mancanza che non permette di conoscere le caratteristiche o di avere evidenza immediata del corretto stato di esercizio dell’impianto. Si tratta di informazioni che diventano fondamentali per l’esecuzione delle verifiche periodiche e straordinarie.

Come procedere in questi casi? Si può effettuare la ricostruzione del libretto dell’ascensore? È possibile eseguire la verifica anche in assenza del libretto?

ALPI Associazione vuole far chiarezza su questi temi con il prezioso contributo del Gruppo Specialistico Ascensori ALPI, coordinato dell’Ing. Luigi Clementi, che riunisce i principali esperti degli Organismi Notificati che effettuano le verifiche periodiche o straordinarie sugli ascensori.

In base all’art. 2 del DPR 1767/51, ogni ascensore o montacarichi in esercizio deve obbligatoriamente essere accompagnato da un “libretto di immatricolazione”, redatto in base al modello allegato alla suddetta norma, contenente tutti i dati tecnici dell’impianto e la licenza di esercizio.

Il libretto è dunque il documento il cui possesso sancisce la regolarità e la legalità dell’impianto.

In caso di smarrimento del “libretto di immatricolazione”, il proprietario o legale rappresentante potrà richiederne il duplicato (copia conforme) all’Ente Competente, che varierà in base all’epoca di costruzione dell’ascensore.

In particolare:

  • per gli ascensori collaudati dall’ENPI, installati non oltre il 1982, la copia conforme dovrà essere richiesta alla ASL/ARPA territorialmente competente.
  • per gli ascensori collaudati dall’ISPESL, installati dopo il 1982 e fino al luglio 1999, la copia conforme dovrà essere richiesta all’apposito ufficio dell’INAIL territorialmente competente. Su tali copie non sarà compilata la sezione relativa alla Licenza di Esercizio dell’impianto (in quanto di competenza del Comune) la cui conferma andrà richiesta presso l’ufficio Ascensori del Comune.
  • gli ascensori collaudati dopo il 1999 secondo la direttiva 95/16/CE, non sono oggetto dell’argomento che riguarda la ricostruzione del libretto.

Nel caso in cui la copia conforme non possa essere rilasciata dall’Ente Competente in quanto è stato smarrito anche il libretto originale dagli archivi pubblici, ma comunque dagli stessi Enti si abbia conferma della corretta Licenza di Esercizio, si può procedere alla ricostruzione del libretto di immatricolazione.

La procedura di ricostruzione del libretto di immatricolazione

Occorre sottolineare che la seguente procedura può essere applicata “solo” per ascensori antecedenti alla direttiva 95/16/CE, correttamente collaudati e messi in esercizio all’epoca dell’installazione, per i quali sia stato smarrito il libretto originale e non sia disponibile il duplicato.

Il proprietario/legale rappresentante dovrà incaricare una ditta di manutenzione ascensori per la ricostruzione del libretto, la quale provvederà attraverso suo personale qualificato (perito industriale o ingegnere) o attraverso l’incarico ad un professionista che firmi il documento, ad effettuare i rilievi/calcoli necessari ed a compilare il nuovo libretto.

Successivamente il proprietario/legale rappresentante dovrà presentare richiesta di incarico all’Organismo Notificato per l’esecuzione della “Verifica Straordinaria per Validazione del Libretto di immatricolazione ricostruito allegando copia del Libretto d’immatricolazione ricostruito redatto dalla ditta di manutenzione.

Il Libretto d’immatricolazione ricostruito dovrà contenere:

  • la data iniziale di Collaudo o comunque la data più prossima possibile al fine di determinare quali regole tecniche erano in vigore all’atto della progettazione e realizzazione dell’ascensore;
  • tutte le caratteristiche tecniche dell’ascensore;
  • la documentazione tecnica coerente con lo stato attuale dell’impianto.

La documentazione tecnica redatta dalla ditta di manutenzione dovrà contenere indicazioni tecniche, calcoli, schemi elettrici e idraulici, il tutto teso a confermare che quanto allo stato attuale compone l’ascensore permette di garantire il rispetto delle regole tecniche almeno vigenti all’atto della messa in servizio dell’ascensore, alla luce di eventuali interventi straordinari dovuti a sostituzione di parti importanti dell’ascensore.

L’Organismo Notificato una volta verificata la documentazione presentata procederà all’esecuzione di una Verifica Straordinaria finalizzata a verificare e confermare la congruenza dell’ascensore a quanto riportato nella documentazione tecnica presentata dalla ditta di manutenzione e nel Libretto di immatricolazione ricostruito.

 

Art. 71 – Aggiornate le tariffe per le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la Nota n. 4393 del 04/03/2019, disponibile in allegato, ha confermato l’aggiornamento delle tariffe per effettuare le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro di cui all’art.71 del D.Lgs. n. 81/2008.

La tariffe sono state aggiornate sulla base dell’indice Istat dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati rilevati al mese di novembre 2018. Non ci sono differenze rispetto al Tariffario INAIL pubblicato lo scorso 25 febbraio.

Le nuove tariffe sono suddivise per raggruppamento e si distinguono tra quelle relative alla prima verifica periodica e quelle relative alle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro successive alla prima:

  • Gruppo SP – mezzi e attrezzature per il sollevamento delle persone (piattaforme di lavoro autosollevanti, ascensori e montacarichi da cantiere, scale aeree, ponti mobili, ecc.)
  • Gruppo SC – attrezzature per il sollevamento materiali (carrelli semoventi telescopici, idroestrattori, argani, paranchi, gru e autogru)
  • Gruppo GVR – gas, vapore, riscaldamento (recipienti gas e vapore, generatori di vapore, tubazioni)

Come riportato all’articolo 3, comma 2, lettera b) del D.M. 11/04/11, ricordiamo che “i compensi dovuti al soggetto abilitato, pubblico o privato, non possono differire, in eccesso o in difetto, di oltre il 15% delle tariffe applicate dal soggetto titolare della funzione e successivamente, dalle tariffe stabilite dal decreto di cui al comma 3”.

Nota-prot-n-4393-del-04032019-Comunicazione-aggiornamento-tariffe-verifiche-periodiche-2019

Verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro: XXI elenco dei soggetti abilitati

Con il Decreto direttoriale del 25 febbraio 2019, n. 8, è stato adottato il ventunesimo elenco, di cui al punto 3.7 dell’Allegato III del decreto 11 aprile 2011, dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro ai sensi dell’articolo 71, comma 11, del Decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni.

Il Decreto direttoriale n. 8 consta in sei articoli:

  • all’articolo 1 – Rinnovo delle iscrizioni nell’elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 2 – Variazione delle abilitazioni;
  • all’articolo 3 – Proroga delle iscrizioni nell’elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 4 – Cancellazione dall’elenco dei soggetti abilitati;
  • all‘articolo 5 – Elenco dei soggetti abilitati;
  • all’articolo 6 – Obblighi dei soggetti abilitati;

L’elenco allegato al Decreto direttoriale del 25 febbraio 2019, n. 8, sostituisce integralmente il XX elenco adottato con decreto direttoriale 23 novembre 2018, n. 89.

DD-8-del-25-02-2019-adozione-21mo-elenco-soggetti-abilitati-verifiche-periodiche

Art. 71 – Aggiornate le tariffe INAIL per le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro

In vigore le nuove tariffe INAIL, aggiornate sulla base dell’indice Istat, per effettuare le verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro di cui all’art.71 del D.Lgs. n. 81/2008.

I nuovi importi sono contenuti nel tariffario allegato, pubblicato il 30 novembre 2018 sul portale INAIL nella sezione dedicata alle verifiche periodiche.

Le nuove tariffe sono suddivise per raggruppamento e si distinguono tra quelle relative alla prima verifica periodica e quelle relative alle verifiche periodiche successive alla prima:

  • Gruppo SP – mezzi e attrezzature per il sollevamento delle persone (piattaforme di lavoro autosollevanti, ascensori e montacarichi da cantiere, scale aeree, ponti mobili, ecc.)
  • Gruppo SC – attrezzature per il sollevamento materiali (carrelli semoventi telescopici, idroestrattori, argani, paranchi, gru e autogru)
  • Gruppo GVR – gas, vapore, riscaldamento (recipienti gas e vapore, generatori di vapore, tubazioni)

È previsto l’aggiornamento automatico delle tariffe ogni due anni, sulla base degli indici ISTAT dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati rilevati al mese che precede l’aggiornamento.

Verifiche periodiche attrezzature di lavoro – INAIL Tariffario 2018